Problemi e soluzioni
per eliminare il Cloro nell’acqua di casa

Il cattivo sapore di Cloro nell’acqua del rubinetto

Perché viene aggiunto il cloro all'acqua?

Gli enti pubblici aggiungono il cloro per preservare l'acqua da possibili alterazioni, contaminazioni e proliferazioni batteriche durante il suo passaggio nelle tubature che dall'acquedotto arrivano nelle case dei cittadini. Questi tipo di trattamento viene definito "disinfezione dell’acqua". Il "disinfettante" più diffuso è proprio il cloro (ipoclorito di sodio o biossido di cloro) che quando aggiunto all'acqua è attivo contro batteri (Enterococchi, Escherichia coli) ma anche che contro spore e virus (Legionella)

che cosa fare se l’acqua ha un cattivo sapore di Cloro?

Il Cloro altera le caratteristiche organolettiche dell’acqua, generando un cattivo odore (percepibile soprattutto al mattino, quando l'acqua è rimasta stagnante nelle tubature tutta la notte) e un cattivo gusto dell’acqua che esce dal rubinetto. Oltre all'odore e sapore sgradevole, il cloro se ingerito in quantità importanti, può privare il corpo di alcune vitamine e danneggiare la flora batterica benefica.

Molte persone per risolvere il problema legato al gusto cattivo dell’acqua del rubinetto, preferiscono spendere soldi e fare fatica, acquistando acqua in bottiglia. In questo modo però il problema viene risolto solo parzialmente, in quanto per cucinare e per preparare caffè e tè continuano ad usare l’acqua del rubinetto e quindi continuano ad ingerire abitualmente le sostanze indesiderate contenute in essa, oltre allo sgradevole odore e sapore di cloro.

Non tutti sanno che quando si fa bollire l'acqua, o la si refrigera per delle ore, solo il cloro libero evapora ma i suoi possibili sottoprodotti (trialometani e altri derivati organici) e altri elementi indesiderati (metalli pesanti, pesticidi e altri elementi contaminanti) non se ne vanno e rimangono nella stessa quantità nell’acqua. Questo può portare a problematiche, anche gravi, per la nostra salute se l’assunzione è elevata e prolungata nel tempo.

Quindi, se la vostra acqua risulta sgradevole al gusto e all’olfatto a causa del cloro, un sistema di microfiltrazione dell’acqua può sicuramente risolvere questo problema in maniera semplice ed efficace.

Acqua a Km zero: la soluzione che conviene!

Per motivi economici e ambientali molte persone, preferirebbero utilizzare la propria acqua del rubinetto. Come si può fare? Per risolvere il problema la soluzione ideale è quella di installare specifici sistemi di filtrazione che garantiscono un’acqua migliore dal rubinetto, che sarà ottima sia da bere che per cucinare.

Gli impianti Culligan rendono l’acqua del rubinetto più buona e più sicura, un’acqua di eccellente qualità senza lo sgradevole odore e sapore di Cloro. Bere acqua del rubinetto permette inoltre di rispettare l’ambiente, riducendo gli spostamenti su gomma e di smaltimento di PET e offre, al consumatore, un tangibile risparmio economico.

Vuoi ricevere la consulenza di un esperto Culligan?

Contattaci senza impegno

Il tuo Nome e Cognome*

La tua città*

La tua email*

Il tuo numero di telefono*

Il tuo messaggio

Cliccando su "Invia il messaggio" dichiaro di aver preso visione dell' Informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento dei dati personali per finalità marketing

Acconsento al trattamento dati personali per finalità profilazione

*campo richiesto